Buckcherry

    L’esperienza dei Buckcherry comincia a Los Angeles nel 1995, quando il cantante Joshua Todd e il chitarrista Keith Nelson si conoscono grazie al loro tatuatore. Il disco d’esordio self-titled del 1999 è pubblicato da DreamWorks Records ed è subito un successo: Lit Up finisce in vetta alle classifiche di Billboard e permette alla band di ricevere una nomination ai Grammy per la miglior performance hard rock. Dopo il secondo disco Time Bomb e un tour con gli AC/DC, la band si scioglie in modo inaspettato.

    Maturati i tempi per una reunion, i Buckcherry pubblicano l’album 15 nel 2005 e tornano a dominare le classifiche con il singolo Crazy Bitch, anch’esso nominato ai Grammy. Ritrovato l’appeal di pubblico e di critica, la band mantiene un serrato ritmo di uscite in studio (i Buckcherry hanno pubblicato quattro album fra 2008 e 2015) e di importanti tour, fra cui spicca quello insieme ai Kiss. Con l’ultimo album, dal titolo significativo Rock ‘n Roll, uscito nel 2015, i Buckcherry sono in studio per registrare il prossimo capitolo della propria carriera con il produttore Mike Plotnikoff.