Good Charlotte

Good Charlotte

Formatisi a metà anni ’90, i Good Charlotte hanno letteralmente sollevato di peso il pop punk, contribuendo in maniera decisiva a portare il genere alle grandi masse radiofoniche e televisive. Già il disco d’esordio self-titled Good Charlotte, del 2000, contiene hit quali Little Things e Festival Song, ma è con The Young and the Hopeless del 2002 che la band viene catapultata nel mondo delle star musicali. Canzoni come The Anthem e Lifestyles of the Rich & Famous entrano da subito nell’immaginario collettivo, diventando la colonna sonora quotidiana di milioni di ascoltatori dai primi anni 2000 fino ai giorni nostri.

 

Il successo planetario della band non fa che crescere. Con The Chronicles of Life and Death (2004) i Good Charlotte raggiungono vette sempre più elevate sfondando ogni porta del mainstream grazie a hit come I Just Wanna Live o We Believe: tanto quest’album come il successivo Good Morning Revival (2007) diventano ben presto più volte dischi di platino. Dopo l’uscita di Cardiology nel 2010, la band decide di prendersi una pausa per concentrarsi sui propri impegni personali. “Siamo cresciuti facendo parte della band sin da ragazzini e quindi per tutta la nostra vita non abbiamo fatto altro che suonare. Avevamo tutti bisogno di prenderci una pausa per capire che persone fossimo al di fuori della band e per crescere e maturare a livello personale”, ha dichiarato in merito il chitarrista Benji Madden.

 

Benji e il fratello Joel lanciano un proprio progetto musicale, The Madden Brothers, e al contempo collaborano con alcune delle band pop punk più in vista del momento (su tutte, i 5 Seconds of Summer) come compositori e produttori. La voglia di rimettersi in gioco però è più forte di qualsiasi cosa: nel 2015 Benji e Joel Madden decidono di mettere fine al periodo di pausa, e a inizio 2016 i Good Charlotte compiono il grande ritorno con il disco Youth Authority, prodotto dal guru del rock moderno John Feldmann.

 

Il ritorno della band è accolto entusiasticamente, come testimoniano le recensioni di Youth Authority e ancora di più il successo dei tanti tour che i Good Charlotte intraprendono, suonando anche nei maggiori festival americani ed europei. Sull’onda del successo, la band sigla un accordo con l’etichetta BMG per la pubblicazione di Generation RX, il nuovo album dei Good Charlotte, che uscirà il 14 settembre 2018, seguito da un tour europeo che porterà la band nelle principali piazze del continente fra cui l’unica data italiana di Milano.