THE HIVES

+ MINISTRI

 

06 LUGLIO 2018 | RUGBY SOUND
LEGNANO – ISOLA DEL CASTELLO (MI)

I The Hives tornano in Italia!
L’uragano rock’n’roll proveniente dalle lande svedesi si esibirà infatti il prossimo 6 luglio 2018 a Isola del Castello di Legnano (MI) in occasione della prossima edizione del Rugby Sound Festival.

Hanno debuttato più di vent’anni fa con l’ album ‘Barely Legal’, riuscendo a catturare l’attenzione del pubblico fin da subito; negli anni successivi sino ad oggi hanno incassato numerosi premi e riconoscimenti, venduto milioni di dischi e infiammato palchi in ogni dove. Il frontman Howlin’ Pelle Almqvist vorrebbe farci credere che tutto questo fosse previsto dal primo giorno ma la verità è un po’ più complicata: “Da ragazzo avevo la sensazione che non si potesse restare nella stessa band per più di tre album” dichiara Almqvist ridendo. “Non mi sembrava che un gruppo potesse sfornare più di tre CD validi consecutivi, ma ora ho cambiato idea.”

Con sonorità rock graffianti, una gran faccia tosta e humor assurdo, ‘Barely Legal’ offre la perfetta introduzione di ciò che sono i The Hives ancora oggi: Almqvist alla voce, Nicholaus Arson e Vigilante Carlstroem alle chitarre, Dr. Matt Destruction al basso e Chris Dangerous alla batteria.

E’ con la pubblicazione, nel 2000, di ‘Veni Vidi Vicious che la band si fa scoprire in tutto il mondo. Con hit come “Hate to Say I Told You So” e “Main Offender”, l’album diventa disco d’oro in Svezia e i The Hives vengono paragonati a mostri sacri come i The Strokes o i The White Stripes.

Quando saliamo sul palco cerchiamo di raggiungere una sorta di estasi, una specie di orgasmo che si prolunga per un’ora e mezza” spiega Almqvist ironicamente.

Dopo il successo di ‘Veni Vidi Vicious’ il gruppo aspetta ben quattro anni prima di far uscire il disco successivo, ‘Tyrannosaurus Hives’; con questo lavoro il gruppo ottiene il  primo disco d’oro negli Stati Uniti, a cui si aggiungono cinque Grammy svedesi e le recensioni positive di molte importanti riviste, da Rolling Stone fino a Mojo. Nel 2007 la band produce ‘The Black And White Album’ il loro primo disco confezionato fuori dalla madre patria con nuovi produttori, tra cui Pharrell Williams e Dennis Herring (Elvis Costello, Modest Mouse). Da questo lavoro vengono estratti singoli come “Tick Tick Boom”, che diventa all’istante una hit mondiale raggiungendo la top 40 negli Stati Uniti e diventando colonna sonora di diversi film, trailer, show televisivi, video games ed eventi sportivi.

Cinque anni dopo, nel 2012 esce ‘Lex Hives’, primo lavoro prodotto autonomamente dagli Hives e dalla propria etichetta ‘Disques Hives’; il Lex Hives Tour porterà i ragazzi svedesi a calcare palchi di tantissimi paesi, tra cui, da citare, la tourné in Australia assieme agli AC/DC.
I The Hives sembrano nati per fare questo mestiere: reggono palchi grandi e piccoli, catturano l’attenzione del pubblico come pochi sanno fare, danno il 100% ad ogni esibizione, ottenendo il consenso di artisti del calibro Rolling Stones e The Sonics e soprattutto di un vasto pubblico di affezionati.

 

MINISTRI fanno il loro ingresso nella musica italiana nell’autunno del 2006, e non possono certo passare inosservati: il loro esordio autoprodotto I Soldi Sono Finiti è un’anomalia rock in un panorama dominato da hip hop e musica elettronica, e l’originale e ironica copertina (che contiene una vera moneta da un euro) fa parlare di loro oltre i confini della scena indipendente. A far girare il nome non solo le provocazioni e le tematiche non comuni: i loro live trascinanti conquistano tutti e attirano anche l’attenzione della Universal, che mette subito la band sotto contratto. È la volta quindi dell’ep La Piazza (che contiene la hit Diritto Al Tetto, nata dalla storia di un senzatetto costretto ai domiciliari sulla panchina di un parco) e nel 2009 di Tempi Bui, l’album che, trascinato da una title-track che omaggia Brecht e dal singolo Bevo, consacra a livello nazionale il trio milanese – che, tra le altre cose, suona per la prima volta in uno stadio (a Udine prima dei Coldplay) e viene chiamato per un featuring da Caparezza. Un anno più tardi pubblicano Fuori, che esplora nuovi territori sonori e ribadisce un percorso personalissimo – che li porterà in tv con Morgan e sui palchi accanto ai Foo Fighters. Il quarto capitolo in studio, Per Un Passato Migliore, è un ritorno alle loro radici più elettriche, e i singoli tratti dall’album – Comunque, Spingere e Una Palude – conquistano un pubblico crescente e li costringono a tour sempre più fitti, anche oltre i confini italiani. Nel 2015 pubblicano quello che è ad oggi il loro ultimo album, Cultura Generale – registrato in presa diretta a Berlino da Gordon Raphael (già produttore degli Strokes) – e partono per un nuovo tour che farà registrare il tutto esaurito nei superclub italiani. Nell’autunno del 2016 festeggiano il decennale del loro primo album con dodici concerti speciali e quindi scompaiono (dalle scene e dai social) per mettersi al lavoro sul uovo materiale.

THE HIVES
+ MINISTRI

06 LUGLIO 2018 | RUGBY SOUND | ISOLA DEL CASTELLO, LEGNANO (MI)
Ingresso in cassa 20,00 €
Prevendite special price 15,00 € + d.d.p.
Disponibili sui circuiti Mailticket e Ticketone.