The Brian Jonestown Massacre

The Brian Jonestown Massacre

Il nome della band californiana si ispira al leggendario chitarrista dei Rolling Stones e alla sua influenza nell’introdurre la cultura e le musicalità orientali nel mondo del rock & roll occidentale. I Brian Jonestown Massacre si sono formati nel 1990 a San Francisco e nei primi cinque anni dalla data di formazione circa 40 diversi artisti hanno affiancato a rotazione, affiancando colui che è sempre rimasto il punto di riferimento stabile della band, il cantante/chitarrista Anton Newcombe che nel 1995 lancia l’LP di debutto della band, “Methodrone” di influenza shoegazer. Segue una collezione delle prime registrazioni, “Spacegirl e Other Favorites”, nei primi del 1996. Il successivo LP è sicuramente il migliore “Their Satanic Majesties’ Second Request” dedicato agli eccessi della gloriosa era psichedelica  degli Stones. Registrato live in studio, il loro secondo album del 1996 “Take it from the man!”,  mostra la band raggiungere territori fino ad allora  inesplorati. Infine, il 1996 si conclude con l’uscita di “Thank God for Mental Illnes”, uno showcase di musica country tosta e influenze blues.