The Legendary Kid Combo

    Un caleidoscopico mondo fatto di domatori di leoni, circensi, freak da sideshow, beccamorti da farwest, una babelica confusione di cilindri, bombette, frack impolverati, chitarre elettriche, banjos ringhianti, contrabbassi mariaci, coriandoli e petardi. Cercate di immaginare tutto questo e forse, riuscirete ad avvicinarvi al magico serraglio dei Legendary Kid Combo. Nel 2006 inizia l’avventura discografica dei Legendary Kid Combo con l’uscita del vinile 7″ split. In “For a bottle of Whiskey” infatti dividono il “dischetto” con il più famoso chitarrista Rockabilly Italiano Marco di Maggio e la sua band “DiMaggio Connection” Nel 2007 intraprendono la collaborazione con le SICK GIRLS, le ormai famose “Spaghetti Pin-UP” che hanno conquistato tutti i network italiani in meno di una stagione. (Scalo 76-RAI2, TG1, Krauti-SKY,per citarne alcuni) Con il nome di LEGENDARY SICK SHOW i nostri Kid Combo accoppiati alle starlettes si esibiscono in uno spettacolo a metà fra il concerto e il burlesque, incendiando i palchi dei più rinomati locali dello stivale. Esce per RAUCOUS RECORDS, la ultraconsolidata label inglese il primo album dei Legendary Kid Combo “Booze, Bucks, Death & Chicks” che diventano così compagni di scuderia di bands come METEORS, MATCHBOX, FRANTIC FLINSTONES, POLECATS, ed altri ancora. Nello stesso anno 4 brani tratti dall’album “Booze, Bucks, Death & Chicks” vengono usati come colonna sonora durante la trasmissione “BALLS OF STEEL” su RAI2. Infine diversi brani e spezzoni di concerti appaiono sul DVD allegato al calendario SICK GIRL in vendita in tutte le edicole. Nel 2008 hanno partecipato all’ Heineken Jammin’ Festival, l’edizione che vedeva sul palco personaggi come VASCO ROSSI, POLICE, SEX PISTOLS. Allo stesso evento girano uno sketch per “Rock TV”. Il 2 novembre, giorno dei morti esce “Viva la Muerte” secondo album del combo, per l’Italianissima Vinylsick. La prima stampa dello stesso andrà esaurita in poco più di 6 mesi. Entrano in catalogo Negative, ed il singolo “Mary Blunder” fa il suo ingresso radiofonico. Dello stesso singolo viene subito dopo girato un video clip. E comincia così la conquista televisiva. Nel 2009 continua l’intensa attività Live del combo, lungo tutto lo stivale e in diversi appuntamenti Germanici, dove il seme dei Kid Combo sembra aver trovato più che mai terreno fertile. A metà dell’anno i nostri 5 si chiudono in studio per registrare quello che sarà il loro terzo album, sotto la produzione di Orazio Grillo “Brando”. Il 2010 inizia alla grande, e vede abbinato il nome dei Kid combo con il 60° Festival della canzone Italiana. A San Remo infatti,il sabato della finale della gara canora, suonano presentando i brani del nuovo album di prossima uscita nella prestigiosa vetrina di “CASA SANREMO “. In luglio esce in anteprima per il mercato nipponico “CARAVANSARAY” il terzo (capo)lavoro dei Legendary kid Combo, 10 nuove caleidoscopiche tracce partorite dalla babelica immaginazione dei nostri cinque saltimbanco, per l’ Art Union group di Tokio. Ed è successo anche in Giappone. In novembre comincia il tour europeo di presentazione del neonato “Caravansaray”. Nel 2011 al quintetto si aggiunge il Maestro Massa, alla fisarmonica, ed il combo si trasforma in un sestetto. Nel frattempo viene alla luce un 7″ split con le berlinesi KAMIKAZE QUEENS pubblicato dalla Tornado Ride Records, ove appaiono sul lato dei Leggendari 2 brani presi dall’ultimo album “Caravansaray”. Dopo un tour di presentazione di Caravansaray, che ha contato una quarantina di concerti, in estate suonano al festival più esteso d’italia, “Balla coi Cincghiali” che ha contato circa 80.000 presenze.

    The Legendary Kid Combo.jpeg