The Gaslight Anthem

    Dal New Jersey una delle punk-rock band del momento. Il quartetto si è formato agli inizi del 2007 e ha già supportato AgainsMe!, The Loved Ones and The Draft. Sono diventati i pupilli di un ‘certo’ Bruce Springsteen che li ha incensati per il loro primo disco “The 59 Sound”: un vero e proprio successo di critica e pubblico che ha determinato l’inarrestabile ascesa della band, ormai internazionalmente riconosciuta. L’album seguente è “American Slang” che, a detta di molti, rappresenta la consacrazione definitiva della band del New Jersey. Come ha scritto di recente l’autorevole NME (New Musical Express), ospite della band in studio di registrazione: “Tracce come “Bring it on”, “Orphans” e “ Stay Lucky” giocano in maniera più marcata con quella attitudine “soul” che la band ha finora solo fatto intravedere. I Gaslight Anthem sembrano aver raggiunto un’ impressionante confidenza con la propria voce autentica“. Il nuovo attesissimo album, “Handwritten” su Universal Music, uscirà invece il 23 luglio e si preannuncia già come uno dei dischi più interessanti della stagione. A conferma della levatura della band, una tra le più interessanti dell’attuale panorama indie rock americano, arriva la benedizione di Bruce Springsteen, loro grande estimatore sin dagli esordi, con il quale hanno addirittura duettato sullo stesso palco durante lo show dei THE GASLIGHT ANTHEM alla Convention Hall di Asbury Park nel settembre 2009, la cui registrazione è stata inclusa nel DVD pubblicato in seguito dal Boss “London Calling”.

    The Gaslight Anthem.jpeg